UOMINI E TROLL

di Selma Lagerlöf (traduzione di Emilia Lodigiani e Andrea Berardini), Iperborea

«Il mio bambino non aveva denti aguzzi come punteruoli, non aveva capelli ispidi come setole di maiale, non aveva un artiglio al mignolo.»
«È un piccolo di troll! Non è il nostro bambino.»

Oggi ci proiettiamo nell’affascinante cosmo narrativo svedese, dove creature di vario tipo popolano l’altrimenti solitaria vastità di boschi, ruscelli e campagne.

La Lagerlöf, prima donna ad essere insignita del Nobel per la letteratura nel 1909, fa della fantasia uno strumento di profonda indagine delle recondite sfaccettature e dei moti dell’animo umano: quotidianità e leggenda, due realtà costantemente poste a confronto, sono separate da un confine labile in cui c’è una commistione tra ricerca spirituale e tutto quel tessuto di superstizioni che caratterizza il folklore, laddove il mondo umano viene a convivere con i suggestivi territori naturali ed i loro ritmi.

Otto racconti in cui vediamo le azioni di uomini comuni ammantarsi di leggenda, in un continuo, universale dialogo di opposti: sacro-profano, cristiano-pagano, bene-male, maschio-femmina. Caratteristiche che trovano il modo di coesistere senza per questo escludersi a vicenda.

Frutto del tradizionale immaginario nordico, queste storie hanno per protagoniste – accanto agli uomini – forze della natura che trovano voce e corpo, incarnandosi in creature che governano gli elementi, talvolta solidali, talvolta sfavorevoli e con cui bisogna scendere a patti.

Troviamo, quindi, il singolo che con i propri limiti e dubbi si confronta con la personificazione di proprie sensazioni potenzialmente spaventose e con la vastità di un mistero tramandato oralmente una generazione dopo l’altra, di cui troll, huldra, tomte e näck sono simbolici depositari.

Cover: @anna_pirolli_illustrator, Natural Recall.
Grafica: @xxystudio

[Serena, @culturalpills]

INSTAGRAM: https://www.instagram.com/p/B-Km2FloTal/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.