LE NOVELLE DEI MORTI

Di Jennifer Radulovic, prefazione di Fabio Camilletti, ABEditore.


“Parole spezzate, frasi mutilate e grida ammutolite gracchiano, sotto il calpestio, come polvere di vetro.

E quando la notte di sonno schiaccia i viventi, mi desto e sparpaglio i frantumi della mia memoria. In pigre scartoffie e in ghirigori sbiaditi calpesto i cocci della reminiscenza sino a sanguinare.

Allora i ricordi, simili a vespertilioni ematofagi, battono alle finestre e mentre già mostrano il loro doloroso disegno alitano sul mio profilo.

I morti bussano al mio spirito come viventi, e i vivi sembrano tutti morti.”

Ecco a voi i rimasugli gotici di questo autunno macabro, che sfumerà per lasciar posto a delle letture più natalizie, nordiche ed innevate. Ho appena terminato questo breve libro composto da tre novelle, che ci permettono di viaggiare tra 3 città diventate improvvisamente cupe e tenebrose. “L’occhialaio di Dresda”, “La fioraia di Londra” ed “Il signor Colletti” sono i titoli delle novelle e sono anche i tre misteriosi protagonisti delineati brillantemente dall’autrice, esperta in storia medievale e fondatrice del “Circolo del Gotico”. L’autrice riesce ad emulare perfettamente quell’aura cupa che ci immaginiamo nell’Europa dell’800 e che siamo abituati a ritrovare nei classici romanzi inglesi del periodo.

Degna di nota, inoltre, è la cura straordinaria nella creazione del libro. La casa editrice ci ha abituati a dettagli spettacolari e illustrazioni sempre adatte al contesto, non sbaglia un colpo. Date un’occhiata al sito, merita di essere conosciuta.

[Sara, @culturalpills]

INSTAGRAM: https://www.instagram.com/p/B5vTvdyIo5-/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.