ANNA KARENINA

Lev Nikoláyevič Tolstój (traduzione di Gianlorenzo Pacini), Feltrinelli

Uno dei libri più belli mai letti. Io e Serena abbiamo avuto l’opportunità di leggerlo quest’estate grazie al gruppo di lettura #onemoreclassic (senza il quale probabilmente non avrei mai avuto il coraggio di prenderlo in mano. Ammettiamolo… fa un po’ paura).

Al centro del quadro c’è una meravigliosa e straziante storia d’amore, quella di Anna e di Vronsky, ambientata nella fredda Russia dell’800. Ma è davvero Anna la vera protagonista del romanzo?

Io ho avuto la netta sensazione che gli attimi di vita della Karenina non fossero che un pretesto per stendere nero su bianco e andare nel profondo dei sentimenti dell’autore, rappresentato nel libro dal meraviglioso personaggio di Levin, il vero protagonista dell’opera. Con lui scopriamo cos’è il vero amore, con lui sconfiggiamo le nostre paure e le nostre debolezze, con lui capiamo l’organizzazione nel campo dell’agricoltura, della politica e ci immergiamo nella società dell’epoca, con lui in un certo senso cresciamo e ci facciamo più forti!

L’autore ha la brillante capacità di rendere protagonista la cornice del quadro. Non è solo l’opera artistica che ci tocca, ma anche, e oserei, soprattutto ciò che la racchiude, come se la cornice fosse un prolungamento dell’opera stessa, che rende noi spettatori vicini alle vicende rappresentate: il quadro non è intoccabile. Il quadro continua con le nostre stesse vite.

[Sara, @culturalpills]

INSTAGRAM: https://www.instagram.com/p/B212QgPotEm/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.