533. IL LIBRO DEI GIORNI

di Cees Nooteboom (traduzione di Fulvio Ferrari, fotografie di Simone Sassen), Iperborea


È quasi uno zibaldone di pensieri, questo libro, una raccolta di moti dell’animo sotto forma di flusso di coscienza. L’autore possiede la rara qualità di restare in ascolto, non soffermandosi troppo, ma permettendo alla mente di danzare tra letture, musica, lingue straniere, incontri, viaggi, astrologia, mito e tutto ciò che compone la realtà.

Osservatore minuzioso dalla spiccata capacità di stupirsi per le piccole cose, apparentemente trascurabili, Nooteboom ci regala intuizioni suggestive che portano con sé la fascinosa scoperta della semplicità. Ci mostra come, ad esempio, anche nel temporaneo sostare di una falena su una staccionata, possa esserci un pizzico di infinito.

Trascorrendo lunghi periodi nella sua casa minorchina, amato luogo di ritiro meditativo, lo scrittore coltiva il giardino, riconoscendo in esso un ritratto della sua anima: uno spazio intricato, continuamente richiamato all’attualità dal quale tenta di ritirarsi. Si svelano, a poco a poco i curiosi abitanti vegetali e animali, di cui si leggono ritratti davvero singolari. Cominciano, così, piccole indagini sui tomi che la casa contiene; ricerche, frutto della costante irrequietezza dell’autore-esploratore, supportata dall’umiltà tipica degli uomini dotati di un grande animo, caratterizzato da un’insoddisfabile sete di conoscenza.

Consiglio una lettura con ritmo altrettanto meditativo, per lasciar decantare le sensazioni da essa derivate.

[Serena, @culturalpills]

INSTAGRAM: https://www.instagram.com/p/B1t5GZVozlU/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.